STUMP is here

Ed eccoci, dopo tanto tempo, alla scrittura di un post sul blog!
Dato che prima o poi sarebbe stato inevitabile arrivare alla fine di un percorso di studi – ho deciso di farlo nella maniera più utile possibile: quella di tirare le somme della propria produzione e inserirle all’interno di un portfolio!
Tale prodotto però, non volevo che avesse una vita a se stante, perciò ho ritenuto opportuno approfittare dell’occasione per definire un prodotto editoriale che fosse agilmente adattabile a molte situazioni.

STUMP_logotipiaIl nome STUMP m’è venuto per caso… ero intenzionato a fare qualcosa che avesse un peso (almeno per me) e tirando fuori l’associazione “peso-caduta” mi è tornata alla memoria l’onomatopea #deglioggettichecadonoapesomorto; STUMP appunto.
Controllando all’internet, chiedendo a Google e a suo cugino translate.google, ho scoperto che il termine stump ha diversi significanti, primo tra tutti ceppo. Beh, non aspettavo altro per tirare fuori qualcosa che avesse a che fare con elementi da boscaiolo!
L’associazione di idee che mi ha convinto è stata: “Di solito il percorso di studi rappresenta una semina che negli anni cresce e diventa qualcosa di consistente… ma stavolta ho seminato alberi e raccolgo legna, che mi servirà per costruirmi una casa!”

La metafora bosco-legno-casa mi ha colpito, perché poi in effetti il nostro raccolto ci consentirà (ci dovrebbe – condizionale forever) di costruirci un futuro e magari di avere un tetto.
Ecco il nome della testata: STUMP, il ceppo; simbolo di un momento di raccolta di legna che non è mera a se stessa ma che implica altro lavoro di costruzione. E metafora su metafora, è ovvio che tagliare tutti gli alberi non è cosa saggia; ne tagliamo alcuni, ne lasciamo crescere altri e ne piantiamo di altri ancora!

Detto questo non vi ammorbo più e vi lascio allo sfoglio della versione flipbook di STUMP.

 

STUMP the poster

Poster di riferimento al progetto editoriale STUMP
Poster di riferimento al progetto editoriale STUMP

S.P.A.C.E. poster

Manifesto dei "Cortili Aperti - 2013" per l'Accademia di Belle Arti – Lecce.
Manifesto dei “Cortili Aperti – 2013” per l’Accademia di Belle Arti – Lecce.

Proviamo a vedere se escono doppioni nei social netowrks…

Ferrux

Dcuichbraunfocs, giampoverdlesidog.

me medesimo senza sonno

Ninfea-Ade: artworks for booklet

Zip&Gro’

zip&gro_foto ricordo

Una lattina di benzina per lo Zippo, un bottiglia di inchiostro, un imbuto e della carta. Da buon “completista bipolare”, tendo ad avere 2 di ogni oggetto. Nello specifico GR⍜G una bottiglia da 250 ml di BUFF PROOF INK ed una 250 ml di FULL METAL PAINT, rigorosamente MADE IN ITALY (facciamo un pò di protezionismo). Due latte vuote per ricaricare lo Zippo e un imbutino che assolve al suo ingegnoso compito. I supporti? Beh, una Fedrigoni Sirio Color Caffé 290 gr e una Fabriano Tiepolo Cotton 100% 290 gr.

lo_mbuto

Niente di più semplice: verso l’inchiostro nella latta, gli rimetto il tappo, shakero (ricordandomi di chiudere il becco per evitare di trasformare la casa in La Casa) e sono pronto. Quello di cui si ha bisogno è solo un pò di esercizio e di studio dello strumento (ma anche dei materiali non sarebbe male) e anche di una buona fluidità. Ritornando un attimo ai materiali, l’inchiostro ha un ruolo fondamentale: uno troppo fluido richiede velocità di esecuzione perchè basta poca pressione se non proprio l’inclinazione della latta a far scivolare giù millilitri su millilitri. Il bitume liquido è invece un buon “inchiostro” per questa tecnica. Lo si sente più a portata di gesto, e l’assorbimento su carta non è sempre assoluto – rimanendo sopra la carta restituisce un effetto lucido come inchiostro appena steso.

Buff Proof ink su Tiepolo

Il FULL METAL PAINT, come la maggior parte delle “vernici” metallizzate, ha una resa molto divertente. L’inchiostro rimarrà quasi sempre sopra la carta, mentre il medium verrà assorbito creando una sorta di ancoraggio alla carta, con un certo alone unto attorno al segno. Comunque un consiglio, evitate carta troppo assorbente e lasciate che l’inchiostro/bitume depositato si essicchi. Lavorate in piano, a meno che non volete sgocciolature.

Full Metal Paint su Sirio Color

Per più dettagli sul lavoro vi lascio il link http://bit.ly/PPUege della pagina Behance; in particolare vi lascio all’esplorazione della tecnica ricordandovi che non costa molto sia a livello di conoscenza che di tempo. Lo testimonia anche lo SCORE ↴

ZIPPO&GROGscore

MORE THAN GRAPHIC

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: