Galeotta fu la rapidograph – McBess

Spettacolare, vero!? Ma come ci sono arrivato a scovarlo? Il giro è stato abbastanza lungo. Cercavo informazioni sulle rapidograph ed ovviamente sono finito sul sito Rotring. Aprendo il portale, in Headline sono presenti dei video-testimonianza di artisti che lavorano con gli strumenti rotring: Julian Rentzsch, Trust, Sena, Matthieu Bessudo in arte McBess.

Clicco sul video! Parte!
Ad aspettarmi trovo un sonoro fatto di riff ritmati e rockeggianti e delle “tamburellate” di batteria coinvolgenti. Mi piace. Mai pensando però che l’audio non era altro che un brano dello stesso McBess e dalla sua band Dead Pirates.
Il sito di Matthieu è molto curato, semplice e bello da vedere e da spulciare. Cinque sezione disegnate con il suo stile, quello di Fleischer Studios, quelli Betty Boop, e di altri fumetti e animazioni come Braccio di Ferro e Felix the cat. L’illustratore utilizza gli strumenti tradizionali per dar vita alle sue opere; carta, matita e china, nera, dosata al dettaglio (grazie anche all’uso della rapidograph). Nel video è possibile vedere anche una porzione di work in progress, per apprezzare meglio l’opus. Di grande impatto, dovuto anche dal fatto che lo stile imbastito solo dell’inchiostrazione in nero mette in risalto tutta una composizione di forme, linee, ombre e leggi gestalt.

… e altro ancora

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...